Una nuvola a destra

Alzando gli occhi verso il cielo può capitare di vedere qualche nuvola, il sole, alcuni uccelli che sorvolano i nostri pensieri o cupi nuvoloni che arrabbiati stanno per rovesciare sulle nostre anime, milioni di gocce d’acqua.
Il perchè si senta il bisogno di guardare in alto in certi momenti o in certe situazioni, proprio non lo so, è un pò come se cercassimo delle risposte alle nostre domande, come se ci aspettassimo, da lassù, soluzioni definitive.
Mi è capitato spesso di pensarci e mai ho capito il legame che c’è tra animali bipedi che non staccano i piedi di terra e quel celeste del cielo.
Forse dipende dal nostro passato, forse davvero quello che ci lega a questo mondo è lassù, o forse è solo una azione che volontariamente o meno, ripetiamo da secoli e decenni.
Qualunque sia la ragione e qualunque motivo ci sponga a farlo, io so che il cielo rappresenta per me il catino dei sentimenti, un sacco grande dove custodisco i pensieri, le preoccupazioni o le gioie.
Io guardò lassù ed a quelle nuvole, a quelle rondini o gabbiani, a quelle cupe nuvole, lancio i miei sentimenti, sicuro che lui li tenga per sé e altrettanto sicuro che un giorno, tornino a me.
Così. per dire. CJJ

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: