Le nuvole limitano solo il tuo sguardo, non i tuoi sogni

Una mano dietro l’altra

Quanto è distante il cielo?

Eppure sembra lì, poco distante da noi, poco più su del mio braccio.

Potrei prendere una sedia e montarci, una sedia robusta, una sedia grande e provare ad allungarmi per vedere se chiudendo la mano, riuscissi ad afferrare un granello del mio cielo per racchiudere, dentro il palmo, un pò del mondo che ci circonda e dall’alto del suo animo ci osserva tutti, uno ad uno.

Potrei arrampicarmi sul ciliegio che sta lì, davanti alla finestra del mio futuro, per vedere se allungando la mano, riuscissi ad arrivare ancora più su, più in alto, dove albergano i sogni, le speranze e i desideri di attimi che non esistono.

Ho chiuso gli occhi assorbendo ogni rumore che mi circondava e ho mosso la mano il più in alto che potevo, come se il cielo fosse un mare di sabbia e poi ho guardato la mia mano chiusa, sorridendo.

Ho aperto i diti uno alla volta, lentamente, con la paura che l’aria ne uscisse impetuosa, osservando quello che stringevo forte a me.

Ho atteso attimi lunghi una vita, per poi vedere che il mio cielo, o quello che ero riuscito a racchiudere nella mia mano, era fatto di riccioli rossi, tanti riccioli rossi.

Ho sorriso di me, ho sorriso dei pensieri, ho sorriso di un cuore vecchio che continua a sognare, ho sorriso del mondo che mi circonda e delle prove che mi da, ho sorriso sapendo che dentro quella mano c’erano le paure e le speranze, ho sorriso capendo che non esistono barriere più alte da superare, più dure da sfondare, più buie da illuminare delle speranze.

Ho sorriso pensando a questi 15 giorni, alle continue prove che ci da e a quante storie potremmo raccontare a chi amiamo. Ho sorriso vedendoti adulto, seduto davanti a quel ciliegio che sta lì, davanti alla finestra del tuo passato a guardare un cielo colorato di blu . Ho sorriso pensandoti fermo, alto come il mondo, con la tua grande mano protesa al cielo, cercando di raccogliere un pensiero.

Ho inspirato fiducia e felicità, sono sceso dal ciliegio che sta lì, proprio davanti alla finestra del mio futuro, ed ho capito che non esiste un posto dove vivere se non ha con sè i suoi riccioli rossi.

così. per dire. CJJ

5+

1 commento

  1. stella

    …. Quei riccioli rossi che danno senso a tutto ciò che senso non ne ha….

    0

Rispondi

© 2020 Planet 4 You

Tema di Anders NorenSu ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: