Ti guarderò danzare come….

Ci sono persone come me che si fermano a guardare nel cielo nero quel cerchio magico.

Ci sono persone che guardando la luna e ne rimangono affascinate pensando a un futuro, pensando ad un amore presente o passato, pensando alle cose che ci circondano o semplicemente pensando a chi in quello stesso istante sta sognando la stessa cosa.

Ci sono persone che passano ore ed ore attaccate ad un telescopio guardando spesso lo stesso cratere o gli stessi profili, rimanendo folgorato dal fascino di un oggetto così lontano ma così presente nelle nostre vite.

Perché se ci rifletti quando guardi la luna , non la scruti e non la osservi, la luna la sogni.

la luna la guardi come facevi con il primo amore, da lontano ed impaurito di essere visto, un po’ nascosto ma sperando di essere guardato.

La luna, la guardi come il tuo unico amore, la sola cosa che illumina questo offuscato mondo, ammirandone quella irregolare perfezione che la trasforma in semplice unicità, un amore tuo, solo tuo, un amore che ti prende l’anima e ti avvolge di gelosia.

La luna, la guardi come un amore lontano, perso o difficile, un amore faticoso, irraggiungibile ma sempre presente nel tuo cuore e nella tua anima, un amore che non puoi dimenticare e che non riesci a non cercare.

La luna, la guardi come l’amore che fu, un amore fugace e perso,un amore solitario e distante ma un amore che ha preso un pezzo del tuo cuore.

La luna, la guardi per mille motivi, ma qualunque esso sia vedrai che è legato ai tuoi sentimenti.

La luna, quindi, non è altro che il tuo cuore sospeso nella immensità dei suoi occhi, un amore che non giudica e sempre pronto a scusarti.

Vorrei allungare una mano e sfiorarti, accarezzandoti come farei alla tua pelle, ma stanotte sei troppo distante, mi dovrò accontentare di osservarti mentre danzi sul palcoscenico della mia vita.

Così. Per dire. Cjj

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: