Quel che cercavo….

Nella vista capita di sentirsi appagati ma incompleti. può sembrare strano, lo capisco ma alcune volte ti guardi asetticamente e ti rendi conto che hai tutto, proprio tutto, ma qualcosa ti manca. Cosa?

E questa domanda, stupida lo sò, ti arrovella la mente e lo spirito mettendoti in uno stato di insofferenza e di ricerca.

Sai di non essere completo, sereno e soddisfatto, sai che ti manca una parte di te, sai che hai bisogno di qualcosa ma non sai cosa sia e dove trovarla.

Gli impegni quotidiani, il lavoro che diventa sempre più difficile, le relazioni con gli altri che ti accorgi essere sempre più di circostanza e opportunistiche, ti fanno capire che alla fine dei conti, tutto ciò che ti circonda non può essere quel che ti manca ed allora navighi, nei meandri dell’ignoto per cercare una risposte ad una domanda che poi, risposte non ha.

Alcuni riescono ad allontanare i pensieri adattandosi al quotidiano e accontentandosi di quello che hanno, consapevoli che gli piace poco, altri non si arrendono e partono per un viaggio interiore che spesso, produce solo disastri.

Quello non è, questo neanche, quello neppure e via, sempre più in profondità a vedere e scovare cosa sia la felicità, la serenità, la sana convinzione di non essere solo dei viaggiatori del tempo in un corpo mortale, sicuri che esista un fine, un motivo, una realtà diversa da quella che due occhi possono vedere.

Una risposta alla tua domanda dovrà pur esistere, oppure siamo davvero solo destinati a vivere una vita, più o meno lunga, vivendola come non esista mai una fine, ma sapendo che lo stop potrebbe esserci anche tra qualche secondo?

Religione? Filosofia? Sano egoismo? Meditazione? E che me ne frega? Problemi degli altri? A me non interessa niente? Guardo le stelle? Ascolto musica? Leggo dei libri? Non ho tempo per queste cazzate? Ci penso anche io? Ma che dici?

Chissà, so solo che ho passato mesi, stagioni ed anni a cercare qualcosa che sapevo esistere ma che non sapevo dove trovare e poi, in un tardo pomeriggio di alcuni giorni fa, mi sono reso conto che cercavo nel posto sbagliato e mi è venuto da sorridere.

cosi. per dire. CJJ