Il valore dei soldi

Quanto mi ha sempre fatto sorridere la frase “i soldi non sono la felicità” perché chiunque me l’abbia detta in questi anni, voleva lasciarmi intendere che si possa candidamente e serenamente trascorrere le giornate con la fantasia, l’amore e l’amicizia.

Si, mentre questi burloni mi dicevano una cosa del genere, mi venivano in mente le bollette da pagare, le tasse, la benzina, il mangiare, i vestiti, la palestra, i libri, il telefono, le medicine, una cena con gli amici, qualche regalo e molto altro ancora e mi immaginavo questo sorridente interlocutore che davanti alla pompa di benzina faceva un grande sorriso invece che inserire una banconota, lo vedevo al banco del supermercato dire alla commessa, “pago con un gesto carino” invece che porgerle la carta di credito, ecc. ecc.

Insomma, ho trascorso decenni a burlare e sbeffeggiare chiunque mi abbia mai detto una frase del genere ed oggi, che il tempo è scorso sulle mie spalle, che se anche i capelli bianchi tardano ad arrivare qualche lustro l’ho vissuto anche io, anche se in cuore mi sento più giovane di quando ero giovane, posso dire che quella strana frase, ha un senso di verità.

Se non sei felice, non sei sereno, non sei appagato, non sei soddisfatto, che tu abbia mille dollari in casca o quattro euro, sarai sempre triste, deluso e imbronciato. Ma se senti vibrare il cuore, senti la serenità nell’animo e senti l’amore che ti circonda, non ha più peso niente, proprio niente.

Certo, è bello poter far ciò che ci pare senza aver limitazione, ma ancor più bello poter fare una sana risata o donare un caldo abbraccio.

Si, con il passare degli anni, mi sta sfuggendo il senso materiale della vita e mi sento sempre più attratto dall’astratto seppur vibrante “donar felicità”.

Perchè? Perchè il giorno che uscirò da questo corpo, di me rimarranno solo i ricordi e le azioni che avrò fatto, per il mondo vagherà la mia coscienza e la mia anima in cerca di un altro involucro da condivideremo, ma non certo la carta colorata che ho in tasca.

I soldi possono limitare le arrabbiature che provo ogni volta che vedo la loro maleducazione?

I soldi possono ripagarmi delle cazzate che vedo e che mi circondano?

I soldi possono riportare in questa terra persone che mi mancano?

I soldi possono trasformare questi in qualcosa di migliore?

I soldi possono farmi dimenticare chi sono?

Beh, no e quindi datemi retta, invecchiando date sempre più peso al vostro essere e sempre meno al vostro Io, e quando mi incontrate per strada rimodulate la frase con “i soldi non sono importanti, bastano quelli per poter vivere dignitosamente” e vedrete che tutta la vita assumerà un altro aspetto.

cosi. per dire. CJJ