È arrivato quasi impercettibile

Non è detto che la vita si faccia capire sempre bene, spesso perché siamo impegnati ad ascoltare altro, spesso perché nemmeno ci poniamo attenzione e, altrettanto spesso, perché decidiamo di non volerla capire, ma la vita ogni giorno, ogni cosa che facciamo, ogni attimo che trascorriamo, ci dice qualcosa!

Non è detto che quel qualcosa accada a te, ma volendo o meno, quel qualcosa ti tocca, ti sfiora, ti modifica in parte il tuo IO.

Fino a ieri, se avessimo dovuto andare da qualche parte, in qualche luogo o, in qualsivoglia posto, c’era solo un modo di farlo insieme, io davanti e te dietro!

Da ieri, appunto, questo ordine preciso e imprescindibile delle cose nin è più vero o, quantomeno, è sovvertibile!

Che vuol dirmi la vita? Vuol dirmi qualcosa la vita?

I più nemmeno ci farebbero caso, molti nemmeno si fermerebbero a pensarci, qualcuno come me, invece, non può che chiedersi dietro a questa nuova condizione cosa si nasconde?

Semplice! L’età e l’indipendenza! Da ieri la vita mi dice che in quel posto può andarci da solo, come poteva fare anche il giorno prima, ma questa volta decidendo di essere lui a portare dietro me! Il tempo scorre, quindi, impercettibile e incalcolabile ma scorre e la vita ieri, mi ha fatto capire che il mio posto sta scivolando di lato !

Non che sia un dramma, ma è un momento o tra quei momenti in cui sorvolare e smettere di pensare è pericoloso perché non ti tiene attaccato alla vita vera!

È un po’ come quando una donna smette di allattare suo figlio, capendo che dal quel giorno lui può mangiare da solo, o quando un bambino inizia a camminare invece che gattonare o essere scorrazato con quei fantasmagorici carrozzini, libero di scoprire il mondo e tanti altri quando ancora!

Attraverso questi eventi, che così semplicemente la vita ci mostra, chi ha voglia, tempo o curiosità di vedere capisce il procedere del mondo!

Si nasce, si affianca un adulto, ci si siede accanto e si supera essendoci avanti per correre la nostra forza!

Sfreccia veloce e spensierato, consapevole che questo è il tuo primo sorpasso vero e sorridi all’oggi perché per il domani avremo tempo di pensarci!

Così. Per dire. CJJ

PS vedere un film che rattrista o infuria è positivo perché risveglia la coscienza e ci denuda della falsità del mondo! Fingere di non capirlo o non accettare che dobbiamo aiutarci perché quei messaggi non ci facciano più male, è un errore!