Quanto vorrei poter chiudere gli occhi e trovarmi a sorridere per quello che succede intorno a me.

Come vorrei sdraiarmi su un prato e vedere le lucciole muoversi sopra di me, come se le stelle stessero ballando.

Come vorrei tornare a sentire la musica vibrare nel mio cuore e il rumore delle onde nel mio animo.

Come vorrei che tutto questo non fosse mai successo o che lo stessimo affrontando diversamente.

Come vorrei poter tornare a vedere persone che parlano di vita, di calcio e di mangiare, arrabbiandosi di politica o rigori sbagliati, invece che di morte e paura.

Come vorrei poter pensare all’estate e a un palio di speranze, di gioie e passione invece che la paura di poterlo non vedere.

Come vorrei poter prendere la macchina e recarmi da chi amo, senza pensare che potrei metterli in pericolo.

Come vorrei rivedere le strade della mia città ingolfate di turisti.

Come vorrei poter essere con lui, sorridendo del mondo e della vita, invece che attendere il passare del tempo guardando un orologio che scandisce solo infetti, morti e contagi, chiedendomi cosa da lui sta accadendo.

So che un giorno tutto questo passerà, ma ho la sensazione che le ore, in questi giorni, scorrano molto più lentamente.

così. per dire. CJJ

1+