Non importa dove tu sia nato o quando, non importa dove tu sia cresciuto o con chi, perché quando ti allontani da casa, quando perdi le certezze e sicurezze, quando tutto intorno a te non ha significato, quando gli amici di sempre non sono li ad aspettarti, quando la sera non torni nella casa dove sei cresciuto, quando ad aprirti la porta non c’è l’unica persona che darebbe la vita per un tuo sorriso, solo allora apprezzi il tuo passato e quando di bello sognavi, di unico speravi assume un altro valore.

Ricordi il profumo di casa e i giochi da bambino, le corse nei prati o dietro ad anatre impaurite, sentieri nel bosco con il libro degli animali tra le mani, alla ricerca del dinosauro estinto.

E’ solo allora, quando riparti da zero e quando forte delle tue convinzioni ti senti pronto ad azzerare la tua vita, pensando di poter dimenticare o scordare, che non riesci a pensare ad altro che al tuo passato.

Ad una vallata rigogliosa che abbraccia il cielo, ad una piazza di mattoni dove alzavi gli occhi cercando le rondini, un albero di pomi che perdendo le foglie ti sembrava una signora con i suoi orecchini ed una gonna arancione, un pozzo che di inverno sembrava fumare.

E’ proprio quando si chiude un libro lasciandolo sullo scaffale, sicuri di conoscerlo bene, che ci si rende conto di quanto sia stato importante per te e quanto lo vorresti leggere.

E’ proprio in quel moment, quando le sicurezze vacillano e le certezze si sgretolano al vento che saprai quanto vali.

E’ proprio quando cerchi le foto da bambino, quelle con gli amici o con i tuoi cari che saprai se quello che hai lasciato, lo sarà per sempre o solo per un batter di ciglio.

Quando il tuo cuore batterà per una persona sconosciuta e lontana, capirai se quello che avevi non vale più la pena di riaverlo e se le radici del tuo albero sono solide o no.

Non esiste un momento della vita senza ripensamenti o riflessioni, non esiste un momento della vita in cui tutto possa sembrarti più cupo e meno luminoso.

Non accettare mai qualcosa che non senti tua, non accettare mai una vita che non è per te, non scendere mai a compromessi con nessuno, soprattutto con te, perchè il profumo di casa non lo perderai mai e ricorda che i sogni partono sempre chiudendo gli occhi.

Quando una lacrima ti scenderà in volto e penserai a tutto quello che non hai più intorno a te, riaprili subito e osserva il tuo nuovo mondo e la tua nuova casa, osserva quello che sei e hai fatto. Non demolire mai quanto di immenso sei riuscito a costruire.

Non esiste un luogo solo dove vivere, non esiste uno spazio definito dove rinchiudere le speranze, l’amore e un futuro, perchè la tua casa sarà il mondo.

Quando una lacrima ti scenderà, prendi la chitarra e con quanta voce hai nei polmoni inizia a cantare “take me home” e vedrai che il sorriso tornerà nel tuo volto.

Alcune volte si pensa che sia più difficile partire che rimanere, ma da grande scoprirai che non è così.

Sogna, vola e allunga lo sguardo laggiù, dove nessuno di noi ha mai potuto guardare e quando i pensieri ti torneranno al passato, agli amici o agli amore lasciati, pensa a chi vorrebbe essere accanto a te, alle tue spalle, sorreggendoti con il sorriso fiero di te.

così. per dire. CJJ

3+