Categoria: Parodie

Ma dove vai, noi non siamo nati…….

Oggi è stata una giornata accattivante, da molti punti di vista, una giornata che mi ha fatto vivere esperienze diverse e contrastanti, così diverse e così contrastanti da costringermi a sedere, aprire il laptop bianco, quello strafigo, e farmi scrivere. Si oggi pomeriggio, dopo essere andato a salutare una persona, e che persona, mi sono ritrovato davanti ad un furgone… Read more →

Non voglio nascondermi più

Un vecchio orologio a pendolo rintocca l’ora, io lo guardo  infastidito da mille cose che mi circondavano, uffa! poi ho guardato quelle lancette che si muovevano e che davano il tempo alla mia vita. Le guardavo curioso ed incuriosito di quello che mi succedeva, quando alla fine mi sono messo a sedere sul divano, ho guardato lo spazio infinito del buio… Read more →

Oggi ho conosciuto…

Oggi è un giorno normale, per tanti, ma speciale per me. Chi se ne frega, vi verrebbe da dire? vero, ma scrivendo per me voglio dirmelo e dicendomelo, lo memorizzo nella mia mente. Oggi è il giorno in cui ho chiuso una parentesi della mia vita, un giorno dove le mie visioni hanno preso vita, dove quello che credevo possibile,… Read more →

Quanto vale un pensiero?

Alcune volte basta un petalo di fiore per donare un sorriso a chi lo riceve, alcune volte basta un sol pensiero per rallegrare chi lo riceve, alcune volte basta una goccia d’acqua per dissetare una persona, alcune volte basta un chicco di riso per saziare una persona e, alcune volte, non bastano mille camion di preziosi regali per essere visti… Read more →

C’era un sasso sul tavolino

Ci fu un giorno, di alcuni minuti fa, dove alcune persone discutevano, parlavano e si confrontavano su quello che volesse dire rispetto e forma, modo di fare ed agire, correttezza e sincerità. Si, ci fu un giorno, di alcuni minuti fa, dove persone diverse, di sesso diverso e di età diverse, cercavano di raccontare quello che era giusto e quello… Read more →

24 giugno 2016, un bivio e poi un cancello

Oggi è venerdì, venerdì  24 giugno 2016. Un giorno come tanti, di un anno stupido come tanti, ma per qualcuno, anche se tra pochi mesi se ne sarà già dimenticato, il 24 giugno sarà il giorno in cui…. qualcosa sarà accaduto. Cosa? Qualcosa!! Non cambierà niente, oggi, ma da oggi qualcuno dovrà iniziare a fare delle riflessioni profonde, perchè le… Read more →

L’uomo con la tuta da lavoro

Un giorno, di molto tempo fa, un uomo passava le sue notti osservando la luna. Si metteva seduto su di una panchina e, dopo aver preso un bel respiro, la guardava sorridendo. Gli piaceva tanto, davvero tanto, fantasticare osservando le nuvole che la attraversavano e le stelle che la circondavano. Una, due e mille notti, una dietro a l’altra, senza… Read more →

Essere e avere?

Oggi mi è capitato di parlare con una persona, una persona che stimo, una persona che ha una interiorità molto spiccata, una persona che nasconde con le burle e l’affabilità, un percorso di riflessione. Questa persona, vedendo una cosa fatta da me ma riferita a qualcun altro, ha detto “io e lui siamo come l’essere e l’avere” paragonandosi, ovviamente, all’altro.… Read more →