Mi viene un dubbio, non amletico ci mancherebbe, ma così insidioso che non posso far altro che soffermarmi e pensarci un pò su.

“Sarà peggio pensare di essere presi per il culo o credere che si sberleffino di noi, comunque sia senza far nulla?

Sinceramente credo che sia una linea sottile, lungo la quale le due cose si mescolino così tanto da non permetterci di ottenere una risposta.

Sta di fatto che alcune volte capita di vedere persone che fanno cose così assurde e così lontane dall’ordinario, che è difficile scusarle con l’ingenuità.

E quando ciò accade, quando queste cose si ripetono, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, ti poni la domanda se sia tu ad essere sbagliato o se lo siano loro, se sia tu a non capire o lo siano loro e così via fino a quando ti convinci che quelle persone, brave, simpatiche, belle e sagge ti prendano per il culo.

In quel preciso momento, qualsiasi cosa accada la leggi con gli occhi del dubbio, ma davvero sarà così o sei solo prevenuto? Ma davvero sbaglieranno ogni volta perchè non pensano, non riflettono, non fanno tesoro degli errori passati o chissà perchè, oppure è un modo per sbeffeggiarsi del tuo “essere”?

Purtroppo per voi non c’è una soluzione, perchè queste persone continueranno a far bene (secondo loro) e sbagliare (secondo te).

Date retta a me, non turbatevi oltre e non arrovellatevi la mente, lasciate correre via dal voi coloro, allontanatevene perchè come disse Bertrand Russell “Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono sempre sicurissimi, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi!” (indipendentemente che siano loro o tu, lo stupido).

Così. per dire. CJJ

+2