Mese: aprile 2016

nebŭla

Ab uno disce omnis, c’è niente di più vero? Basta oservarne uno per capirli tutti, proprio tutti, ma capiti tutti che succede? Succede che le strade si biforcano, succede che si può solo diventare parte della massa e quindi uniformarsi al nulla, o provare ad imporre, alla massa, una svolta. ma quanta fatica si fa, si deve fare, si può… Read more →

Un pezzo di me …

Oggi è stata una giornata ventosa ma bella, una giornata che potrei definire intensa , una giornata che si è portata con sè un venerdì burlone, un venerdì dove gioie, dolori, soddisfazioni e tensioni si sono mescolati con frenetica follia, un venerdì che è trascorso, ci mancherebbe, ma un venerdì che non è durato 24 ore ma molte di più… Read more →

A persiane chiuse

Quante volte, aprendo gli occhi, vi siete chiesti che tempo sarà fuori dalla vostra casa ? Pioverà? Ci sarà il sole? Neve? Tante? Poche? Nessuna? A me qualche volta è capitato e non vi nascondo che la cosa mi abbia messo ansia. Perchè? Perchè è più facile gestire il comprensibile che l’ignoto, perchè sapere mi rende capace di valutare e… Read more →

Un cervello che respinge

Anima e cuore, il resto mancia, credetemi. Anima e cuore, sono solo queste le cose che ci fanno andare avanti, credetemi. Anima e cuore, niente altro, non fatevi confondere dagli stereotipi, nella vita di ognuno di noi, perchè tutto, ma proprio tutto, è regolato dall’anima, dal cuore o da un pò di entrambe. Ci sono attimi in cui il cuore… Read more →

Diciamo che….

Si, diciamo che oggi è un giorno un po’…. così, uno di quei giorni dove tutto è come sempre, dove non c’è niente di particolare, dove non hai fatto o detto qualcosa che possa aver turbato qualcuno o che altri possano aver turbato te, un giorno nato sotto il segno delle “scintille divine” e del “fuoco e fiamme”, quindi un… Read more →

L’uomo con la cravatta

Ma via, ma su e ma vaffanculo, mi verrebbe da dire, fare e pensare, volete mettere la bellezza di veder comparire un giovane virgulto, con completo blu, un blu lucido, aderente, camicia rigorosamente celeste, con polsini amidati, un orologio vero, uno di quelli con cinturino in pelle, magari rossa e braccialetti colorati, giallo, arancio ed uno rosso. Ecco volete mettere… Read more →

Wthyr Bendragon

Era la fine del V secolo, l’inizio del VI, quando potrebbe essere nato quello che ad oggi è una delle figure più forti del nostro immaginario. Un uomo nato dall’inganno, un uomo foriero di guerre riporta la pace, un uomo che i latini chiamavano bellorum e i gallesi ameraudur (signore della guerra) ma mai nessuno Re, un uomo che si è circondato di un… Read more →

Ci sono ricordi e ricordi?

Esistono ricordi e ricordi? Esiste un ricordo bello ed uno brutto? Di una cosa sono sicuro, che i ricordi esistono ma non per come li abbiamo vissuti, li ricordiamo per come li vogliamo ricordare, si la mente trasforma, elabora, cancella ed amplifica i momenti salienti della nostra vita rendendoli meno belli, meno brutti, molto belli e molto brutti. Chi, di… Read more →